Contenuto principale

Informativa generale sul trattamento di dati personali per cui non è necessario il consenso dell’interessato

Questa Amministrazione Comunale è titolare del trattamento dei dati personali disposti da una specifica norma di legge e il cui conferimento sia obbligatorio per legge.

Questa amministrazione ha nominato Responsabile Comunale della Protezione dei Dati Personali, a cui gli interessati possono rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei loro dati personali e all’esercizio dei loro diritti derivanti dalla normativa nazionale e comunitaria in materia di protezione dei dati personali:
• Funzione e titolo: RESPONSABILE Protezione Dati-RPD.
• Cognome e Nome: Soc Halley Lombardia informatica Srl di Cantù – referente Ornaghi Cristiano.
• Indirizzo postale – Indirizzo mail/PEC: Viale Cesare Cattaneo 10B – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
• Telefono: 031 707811 – 348 4780260.

I dati sono trattati in modalità cartacea e quindi sono raccolti in schedari debitamente custoditi con acceso riservato al solo Responsabile del trattamento e ai suoi incaricati e mediante sistemi informatici, mediante memorizzazione in un apposito data-base, gestito con apposite procedure. L’accesso a questi dati è riservato al solo Responsabile del trattamento e ai suoi incaricati. Sia la struttura di rete, che l’hardware che il software sono conformi alle regole di sicurezza imposte dall’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale - http://www.agid.gov.it ) per le infrastrutture informatiche della Pubblica Amministrazione. L’ubicazione fisica dei server è all’interno del territorio dell’Unione Europea.

La raccolta di questi dati personali è per questa Amministrazione Comunale obbligatoria, ed un eventuale rifiuto al conferimento volontario dell’interessato determina l’obbligo dell’acquisizione d’ufficio del dato.

I dati raccolti non possono essere ceduti, diffusi o comunicati a terzi, che non siano a loro volta una Pubblica Amministrazione, salvo le norme speciali in materia di certificazione ed accesso documentale o generalizzato. Per ogni comunicazione del dato a terzo che non sia oggetto di certificazione obbligatoria per legge o che non avvenga per finalità istituzionali nell’obbligatorio scambio di dati tra PA, l’interessato ha diritto a ricevere una notifica dell’istanza di accesso da parte di terzi e in merito alla stessa di controdedurre la sua eventuale contrarietà al trattamento.

Questo trattamento di dati personali, qualora contempli la raccolta e l’archiviazione di dati personali sensibili e/o giudiziari, viene eseguito solo su apposita normativa che rende obbligatorio detto trattamento o con apposita autorizzazione del Garante Italiano della Privacy.

I dati personali oggetto del trattamento sono stati acquisiti o direttamente dall’interessato o mediante acquisizione da altra fonte pubblica.
Il trattamento dei dati in oggetto essendo obbligatorio per legge non ha scadenza.

Le norme che disciplinano il trattamento sono il Codice italiano in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 30/06/2003 n. 196) e il REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

 

Diritti dell'interessato sui dati forniti

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (articoli 15 e seguenti del RGPD).

In particolare hanno il diritto
• di richiedere maggiori informazioni in relazione ai contenuti della presente informativa
• di accedere ai dati personali
• di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano (nei casi previsti dalla normativa)
• di opporsi al trattamento (nei casi previsti dalla normativa)
• alla portabilità dei dati (nei casi previsti dalla normativa)
• di revocare il consenso, ove previsto: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca
• di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy)
• di dare mandato a un organismo, un'organizzazione o un'associazione senza scopo di lucro per l'esercizio dei suoi diritti
• di richiedere il risarcimento dei danni conseguenti alla violazione della normativa (articolo 82).
• Se il titolare del trattamento intende trattare ulteriormente i dati personali per una finalità diversa da quella per cui essi sono stati raccolti, prima di tale ulteriore trattamento saranno fornite informazioni in merito a tale diversa finalità e ogni ulteriore informazione pertinente.
• L'apposita istanza all'Autorità è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati del Comune di Primaluna come sopra individuati

 

A chi l'interessato può rivolgersi per un reclamo?

Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, inoltre, il diritto di proporre reclamo al Garante quale autorità di controllo secondo le procedure previste.